Menu

Stelle cadenti

Stelle cadenti e corpi celesti.

È che mi sono sempre sentito uno stronzo. Ogni volta che scattavo una fotografia, non potevo fare a meno di pensarlo: uno stronzo. Ma cosa vuoi raccontare, cosa vuoi fotografare, cosa pensi di poter dire o sentire o far percepire? Qualche ora sputata sul pavimento non ti basterà a un bel niente, se non a fare i conti con i tuoi stereotipi, paure, banalità, egocentrismi, superficialità. La prima volta che incontrai i ragazzi delle comunità fu al ristorante Il giardino. Erano tutti sotto un grande tendone di plastica, chiuso sopra, e protetto ai lati.

Era primavera. E fuori, nel giardino, c’erano famiglie, coppie, bambini. Il dentro e il fuori, il dentro e il fuori.

Share

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!